The Dark Confidant

il forum di Magic the Gathering
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 WOW crea dipendenza...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Combo Breaker
Best Topdeck Euw


Numero di messaggi : 804
Età : 27
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mer Giu 24, 2009 4:00 pm

Raistlin ha scritto:
@Cave: Di dipendenza dai videogiochi se ne parla ormai da 20 anni, esperti e statistiche dicono che sono dannosi, di sicuro io non ho le conoscenze in psicologia e nemmeno in medicina x scrivere un articolo serio.
Ovviamente certi articoli sono stati scritti da giornalisti professionisti e in quanto proffessionisti devono scrivere dati REALI in quanto punibili dalla legge nel caso diffondessero false statistiche e creassero allarmismi inutili.
Inoltre non dà un opinione personale ma riporta solo i dati di studi fatti da università e ricercatori, non da Minni e Pluto.

[CUT]

L'articolo che ho incollato prima contiene citazioni del Dr. David Walsh presidente dell'Istituto Nazionale per i Media e la Famiglia http://www.mediafamily.org/about/dave_corp_edu.shtml , non mi pare che sia proprio uno stronzo qualsiasi.

No, nemmeno io ammetto di avere le conoscenze per risponderti, ma posso sempre documentarmi come hai fatto tu Smile
Ad esempio, il signor David Walsh avrà pure un dottorato in psicologia rilasciato dall'università del Minnesota, e può anche essere intelligente e preparato; ma non sono le sue competenze ad avergli fruttato la presidenza di quell'istituto -al massimo, è il suo interesse al tema- visto e considerato che l'ha fondato lui, e per fondare qualcosa non servono competenze, ma, per un curioso gioco di parole, solo fondi Wink.

Ha preso parte come intervistato, nel 2007, al documentario a proposito della violenza sui videogiochi "Spencer Halpin's Moral Kombat"; documentario il quale, nonostante abbia poi vinto il premio del festival del cinema di Dallas, rimase bloccato per circa un anno a causa della reazione sconcertata ed estremamente negativa della gente al Trailer del sopracitato documentario -tonnellate di commenti su YouTube nei quali si smerdava sto documentario, ritenuto da molti totalmente "biased" ovvero di parte-, cosa che indusse il regista a fermare la produzione e, presumibilmente, moderare i termini.

Il Dr. Walsh è una persona che vive nella nazione che ha dichiarato più guerre a partire dal 1917 ad oggi, la quale manda quotidianamente migliaia dei suoi giovani a morire ai 4 angoli del nostro bel pianetino, dove tutti per legge possono girare armati e dove la violenza giovanile dilaga negli strati sociali meno abbienti (parlando terra a terra, afroamericani, italiani, messicani ed asiatici), e come lavoro ti parla della violenza e della dipendenza nei videogiochi.
Mah. E allora perché non si mette a debellare anche -fra gli altri- la musica metal, il pugilato, l'hockey su ghiaccio e i film di guerra con i quali Schwarzenegger (governatore della California o dove cavolo era) è arrivato alla notorietà?
Mah. Ipocrisia.

A parte il fatto che la violenza nei videogiochi non è il topic, se hai letto fino a qua è bene. In realtà con tutta questa tiritera volevo spiegarti che, al di là del fatto che i VG possano essere pericolosi o meno (possibile eh), sta accadendo quello che succedeva negli anni 50 con il rock 'n' roll.
Strumentalizzazione mediatica.
Ai tempi, Presley che cantava Love Me Tender era considerato "La musica del diavolo", quando la vecchia generazione di reduci della guerra non sapeva spiegarsi il malessere giovanile, allora la stampa ne approfittava per dare la colpa alla prima cosa nuova di turno.
Allo stesso modo, oggi le giovani madri cercano di spiegare i comportamenti anomali dei loro figli che si rinchiudono per ore nello stanzino del pc, ignorando che forse è proprio colpa loro, magari perché hanno divorziato (destino di una coppia su due nei primi 3 anni di matrimonio nella società occidentale) o perché cavolo ne so io, che il figliolo non le caga di striscio.
E i tanto da te elogiati giornalisti e studiosi, non se lo fanno ripetere due volte a scagliarsi contro qualcosa per vendere. Smile

ah, fra l'altro, puoi cercare tu stesso tonnellate di articoli a proposito di come i videogames possano aiutare a sviluppare l'intelligenza e la coordinazione dei bimbi.
Su internet trovi tutto e il contrario di tutto.


Raistlin ha scritto:
X quanto mi riguarda non sto facendo un processo a te Caverzasio Carlo o ad Alessandro Heitz, sinceramente me ne sbatto le palle se giocate 100 ore alla settimana o anche 1 sola, quelli sono affari vostri, dato che è un forum pubblico si discuteva della pericolosità della dipendenza dai videogiochi, se non ti piace quello che scriviamo basta non leggere.
Quando hai compiuto i 18 anni la confederazione svizzera ti ha concesso da costituzione la capacità di discernimento, quindi sta a te scegliere cosa x te sia giusto o sbagliato.

Questa sezione del forum si chiama Spammarena quindi se al moderatore e all'admin stabene posso scrivere quello che stracazzo voglio
E ci mancherebbe altro che ci fai un processo ^^.
Allo stesso modo, puoi scrivere sempre e comunque quello che vuoi. Io farò lo stesso Smile


Raistlin ha scritto:

X discutere una tua frase, la dipendenza da qualcosa è SEMPRE un male e vanno prese le misure o contromisure necessarie, ignorare il problema non risolve niente.
E io ti dico che se uno è dipendente dal mangiare prugne, al massimo poi caga a spruzzo. Se è dipendente dall'eroina sono altri cazz1.

Raistlin ha scritto:
I primi a dire che giocare troppe ore di fila sono proprio i produttori di videogiochi.
Prova aleggere il libretto delle istruzioni di un qualsiasi videogioco e ti renderai conto.
Infatti, visto che ci sono controindicazioni pesanti anche sui medicinali, ho negato la chemioterapia al mio pesce rosso che aveva il cancro al cervello ed ora è morto.
E sto già reclutando una folla di contadini incazzati con forconi e fiaccole per dare fuoco alla farmacista che sta in piazza a Riva.
lol!


Raistlin ha scritto:
P.S. Non è mai stupido discutere in maniera intelligente di qualcosa, a parte la piega goliardica presa da questo forum la maggior parte degli utenti sono persone intelligenti e quando si discute in maniera seria senza dover fare gli spacconi e presentando fatti, si arriva sempre ad avere un dialogo civile e un profiquo scambio di opinioni.

Quoto! Saluti a te.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Raistlin
Rank 4: Spammer
Rank 4: Spammer


Numero di messaggi : 601
Età : 35
Localisation : Forbidden Orchard
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mer Giu 24, 2009 5:00 pm

Cave ha scritto:

Il Dr. Walsh è una persona che vive nella nazione che ha dichiarato più guerre a partire dal 1917 ad oggi, la quale manda quotidianamente migliaia dei suoi giovani a morire ai 4 angoli del nostro bel pianetino, dove tutti per legge possono girare armati e dove la violenza giovanile dilaga negli strati sociali meno abbienti (parlando terra a terra, afroamericani, italiani, messicani ed asiatici), e come lavoro ti parla della violenza e della dipendenza nei videogiochi.
Mah. E allora perché non si mette a debellare anche -fra gli altri- la musica metal, il pugilato, l'hockey su ghiaccio e i film di guerra con i quali Schwarzenegger (governatore della California o dove cavolo era) è arrivato alla notorietà?
Mah. Ipocrisia.

Ma non mi pare che un dottore abbia + o meno qualifiche a dipendenza dal suo paese di provenienza.
X quanto il suo paese abbia una marea di problemi, la maggior parte da te citati non fa di lui un medico meno capace di uno che vive in Svizzera.

Ovviamente lui si occupa di quello perchè è la cosa che al momento + gli interessa e assorbe completamente il suo tempo.
Non si occupa di altre problematiche gravi perchè probabilmente se ne occupano altri esperti che hanno + conoscenze di lui nei sopracitati campi.

Debellare le cose che hai scritto non ha alcun senso, la musica in qualsiasi sua forma è arte.
Hockey e pugilato sono sport e se mio figlio venisse a dirmi: "papà voglio fare pugilato gli darei il permesso a occhi chiusi"


Sui film violenti posso essere daccordo, ma qui cambiamo completamente discorso e se vogliamo approfondirlo, meglio aprire un altro topic.

Cave ha scritto:
A parte il fatto che la violenza nei videogiochi non è il topic, se hai letto fino a qua è bene. In realtà con tutta questa tiritera volevo spiegarti che, al di là del fatto che i VG possano essere pericolosi o meno (possibile eh), sta accadendo quello che succedeva negli anni 50 con il rock 'n' roll.
Strumentalizzazione mediatica.
Ai tempi, Presley che cantava Love Me Tender era considerato "La musica del diavolo", quando la vecchia generazione di reduci della guerra non sapeva spiegarsi il malessere giovanile, allora la stampa ne approfittava per dare la colpa alla prima cosa nuova di turno.
Allo stesso modo, oggi le giovani madri cercano di spiegare i comportamenti anomali dei loro figli che si rinchiudono per ore nello stanzino del pc, ignorando che forse è proprio colpa loro, magari perché hanno divorziato (destino di una coppia su due nei primi 3 anni di matrimonio nella società occidentale) o perché cavolo ne so io, che il figliolo non le caga di striscio.
E i tanto da te elogiati giornalisti e studiosi, non se lo fanno ripetere due volte a scagliarsi contro qualcosa per vendere. Smile


Oddio non è propriio da paragonare con gli anni 50 quello che accade oggi.
In quei tempi ti ricordo che le donne potevano votare solo da qualche anno (45), il divorzio non era permesso (70), c'era una distinzione razziale mostruosa.
Inoltre c'era voglia di cambiamento da parte dei giovani, la stampa era controllata dal governo e quindi da governo, ma soprattutto dai bacchettoni del governo, questa musica libertina era una delle prime forme di libertà di opinione.

Ai governi di ora non gliene frega una ceppa se i giovani sono demotivati e pensano solo al pc e a giocare con i videogiochi.
X loro l'ignoranza del popolo e la scarsa voglia di cambiamenti può solo fare piacere, è molto + facile da controllare.

Sul discorso delle madri che danno la colpa alla prima cosa che capiti sono pienamente daccordo con te, forse al posto di portare il figlio a scuola in SUV x poi andare a bere il caffè con le amiche, sarebbe meglio passare un po' di tempo con lui e fare dele cose insieme, meglio se sport o attività all'aperto.



Cave ha scritto:
Infatti, visto che ci sono controindicazioni pesanti anche sui medicinali, ho negato la chemioterapia al mio pesce rosso che aveva il cancro al cervello ed ora è morto.
E sto già reclutando una folla di contadini incazzati con forconi e fiaccole per dare fuoco alla farmacista che sta in piazza a Riva.
lol!

Oddio dimmi che questa era solo una gag, peraltro infelice.

Cioè tu stai mettendo alla pari le medicine che guariscono da malattie anche mortali con il giocare con dei videogiochi. AGGHIACCIANTE.........


Alcuni videogiochi sono ottimi x l'apprendimento e x la stimolazione della fantasia e sono pienamente daccordo.

Anche giocare con videogiochi stupidi è divertente, non metto in dubbio che anche WOW, ultima, ecc siano divertenti, quello che dico è che giocarci troppo fa male.


Bye afro
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
SUPERSCULODREAMTEAM!!
Rank 2: Nerd della domenica
Rank 2: Nerd della domenica


Numero di messaggi : 228
Data d'iscrizione : 16.12.08

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mer Giu 24, 2009 9:04 pm

La conversazione è carina... ho letto il primo post di cave e poi sn sceso col cursore... e mi sono domandato... se sta discussione parlasse della dipendenza dei forum... quando sarebbe inferiore WoW a questa nuova droga??? Shocked
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Combo Breaker
Best Topdeck Euw


Numero di messaggi : 804
Età : 27
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mer Giu 24, 2009 9:07 pm

Raistlin ha scritto:
Non si occupa di altre problematiche gravi perchè probabilmente se ne occupano altri esperti che hanno + conoscenze di lui nei sopracitati campi.
È sperabile che il dottore non se ne vada in giro a dare consigli agli esperti mondiali di tutte le altre discipline scientifiche.
Se fosse un tuttologo diplomato dovremmo lasciargli governare al posto del Barack.

Raistlin ha scritto:
Debellare le cose che hai scritto non ha alcun senso, la musica in qualsiasi sua forma è arte.
Hockey e pugilato sono sport e se mio figlio venisse a dirmi: "papà voglio fare pugilato gli darei il permesso a occhi chiusi"
Si leggeva ironia.
È chiaro che la musica è arte, anche se esprime sentimenti violenti. Come lo sono la poesia violenta, la letteratura il cinema violento, la pittura violenta e perché no, anche il pugilato e l'hockey.
Ora, non ti è mai saltato in mente che un videogioco ha un aspetto grafico come la pittura, un aspetto sonoro come la musica, una trama come un qualsiasi romanzo letterario e poi soprattutto -l'aspetto che vi fa tanto paura- coinvolge la gente come il cinema, più del cinema forse?
Non è possibile che questo accanimento possa essere solo un'indice dell'arretratezza di pensiero comune, che si rifiuta di considerare arte un media che a tutti gli effetti coinvolge l'utente direttamente in quattro o più dimensioni (sonoro-grafica-trama-interazione)? Smile


Raistlin ha scritto:
Sui film violenti posso essere daccordo, ma qui cambiamo completamente discorso [...]
Avevo già premesso di essere un po' fuori. Io comunque inizierei a tagliare queste ultime reply in un altro topic fuori da SpamArena.

Raistlin ha scritto:
Ai governi di ora non gliene frega una ceppa se i giovani sono demotivati e pensano solo al pc e a giocare con i videogiochi.
X loro l'ignoranza del popolo e la scarsa voglia di cambiamenti può solo fare piacere, è molto + facile da controllare.

A parte che stai dicendo che i vg non sono una causa ma una conseguenza del malessere sociale (che è un po' quello che penso io delle droghe. Ovvero vale che se vivessimo in una società migliore meno gente consumerebbe, non che se meno gente consumerebbe sarebbe una società migliore: infatti se non fosse la droga sarebbe qualcos'altro, tipo boh, il vandalismo) cosa che sinceramente mi fa solo piacere in quanto continuo a dire che non è, ad esempio, Wow che dà dipendenza, ma in parte è la società che dà dipendenza da Wow.

Se poi la gente che gioca ai vg studia meno e resta ignorante non è tanto un problema del videogioco in sè (che come ho già detto secondo me è un mezzo formidabile e polidimensionale) quanto di chi li gioca e di chi li fa.
Se si creassero videogiochi tanto avvicenti da fare in modo che i ragazzi li comprino e che insieme facciano insieme imparare qualcosa, il livello medio di cultura aumenterebbe.

Raistlin ha scritto:
Sul discorso delle madri che danno la colpa alla prima cosa che capiti sono pienamente daccordo con te, forse al posto di portare il figlio a scuola in SUV x poi andare a bere il caffè con le amiche, sarebbe meglio passare un po' di tempo con lui e fare dele cose insieme, meglio se sport o attività all'aperto.
Punto.

Raistlin ha scritto:
Cioè tu stai mettendo alla pari le medicine che guariscono da malattie anche mortali con il giocare con dei videogiochi. AGGHIACCIANTE.........
Nah. Il punto è che le controindicazioni ci sono dappertutto. Chi produce deve sempre tutelarsi. Sempre. Questioni Legali.
E sui libretti di istruzioni -si, li ho letti- ci sono controindicazioni per la maggior parte rivolte ai soggetti epilettici.
Non c'è scritto "Heinz, nabbo, non perdere le ore a tirarti i rasponi davanti al pg che hai espato ininterrottamente per 26 ore di fila, altrimenti ti dimentichi di mangiare e dormire e ti implode il cervello e muori".
Mi piacerebbe LOL, però non c'è scritto.


Raistlin ha scritto:
Alcuni videogiochi sono ottimi x l'apprendimento e x la stimolazione della fantasia e sono pienamente daccordo.
Anche giocare con videogiochi stupidi è divertente, non metto in dubbio che anche WOW, ultima, ecc siano divertenti, quello che dico è che giocarci troppo fa male.
In effetti diciamo la stessa cosa.
Io aggiungo, anche leggere troppo fa male. Giacomo Leopardi stette chiuso 7 anni mi pare nella biblioteca di casa sua, studiando 7-8-9 ore al giorno. Diventò un genio senza dubbio; ma passò la sua vita altalenando fra malattie dovute alla salute cagionevole, dolori alla schiena dovuti alla posizione seduta tenuta per troppo tempo, e momenti di depressione acuta -nei quali peraltro scrisse i suoi capolavori- e bla bla bla.
Fare sport è bene, certo...fare troppo sport...hmmm...li senti come parlano i calciatori? Very Happy
Mens sana in corpore sano. I romani erano avanti ^^.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Raistlin
Rank 4: Spammer
Rank 4: Spammer


Numero di messaggi : 601
Età : 35
Localisation : Forbidden Orchard
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Gio Giu 25, 2009 1:44 am

Cave ha scritto:

Ora, non ti è mai saltato in mente che un videogioco ha un aspetto grafico come la pittura, un aspetto sonoro come la musica, una trama come un qualsiasi romanzo letterario e poi soprattutto -l'aspetto che vi fa tanto paura- coinvolge la gente come il cinema, più del cinema forse?
Non è possibile che questo accanimento possa essere solo un'indice dell'arretratezza di pensiero comune, che si rifiuta di considerare arte un media che a tutti gli effetti coinvolge l'utente direttamente in quattro o più dimensioni (sonoro-grafica-trama-interazione)? Smile

X l'amor del cielo, non ho mai detto che non siano fantastici, musica, grafica, storie intriganti e chi più ne ha più ne metta, qua stiamo discutendo che crea dipendenza e fa male giocare troppe ore.
Anche io ho giocato x anni con i VG e ne sono un estimatore, ma sono il primo ad ammettere che creano dipendenza, modificano il carattere, rendono nervosi e suscettibili.
Non sono così ipocrita da non ammettere il vero.
Ho fatto anche io le notti intere a giocare a giochi come Final Fantasy solo x farmare il mio personaggio in vista di uno scontro decisivo e solo ora mi rendo conto di quante c***o di ore ho proprio buttato nel cesso x un c***o di videogame che a parte il modo migliore x usare la "materia" (FF7) di altro non mi ha insegnato nulla e non mi ha portato a nessun arricchimento sociale e personale.

Paragonare giochi come WOW con il cinema mi sembra proprio un eresia gigantesca, non ha una morale, non insegna nulla, è solo una divertente perdita di tempo e come tutte le cose che fanno perdere tempo vanno fatte con accuratezza.

Io non sto dicendo che i creatori di giochi non siano degli artisti, a modo loro lo sono.
Ma far passare un giocatore accanito di WOW come un appassionato di arte mi sembra davvero che si stia un po pisciando fuori dalla tazza.

Cave ha scritto:

A parte che stai dicendo che i vg non sono una causa ma una conseguenza del malessere sociale (che è un po' quello che penso io delle droghe. Ovvero vale che se vivessimo in una società migliore meno gente consumerebbe, non che se meno gente consumerebbe sarebbe una società migliore: infatti se non fosse la droga sarebbe qualcos'altro, tipo boh, il vandalismo) cosa che sinceramente mi fa solo piacere in quanto continuo a dire che non è, ad esempio, Wow che dà dipendenza, ma in parte è la società che dà dipendenza da Wow.

Ovvio che sono le persone che si coinvolgono talmente tanto da diventare dipendenti di un gioco virtuale.
Sicuramente se vivessimo in una società migliore non ci sarebbe bisogno di droghe o altro.
Di sicuro vedere i giovani che si friggono il cervello davanti ad un PC ore x farmare un personaggio fatto di bytes e nulla d'altro non è rassicurante.
Al posto che informarsi su ciò che succede nel mondo preferiscono rimanere in casa a far diventare + forte il loro PG, oppure non escono perchè hanno impegni con la gilda x andare a distruggere una gilda avversaria.
Purtroppo le percentuali di consumatori di WOW che sviluppano una dipendenza dal gioco è in continuo crescendo e non in modo lineare con l'aumento degli utenti del gioco.
La cosa è veramente preoccupante.

Cave ha scritto:

Se poi la gente che gioca ai vg studia meno e resta ignorante non è tanto un problema del videogioco in sè (che come ho già detto secondo me è un mezzo formidabile e polidimensionale) quanto di chi li gioca e di chi li fa.
Se si creassero videogiochi tanto avvicenti da fare in modo che i ragazzi li comprino e che insieme facciano insieme imparare qualcosa, il livello medio di cultura aumenterebbe.

Quello che ho scritto appena sopra parla anche di questo.
Ovviamente avvincente ed educativo non sono aggettivi che vanno a manina, in primis non venderebbero e quindi ad una società non creano utili, ovvero sono inutili.

Cave ha scritto:

Io aggiungo, anche leggere troppo fa male. Giacomo Leopardi stette chiuso 7 anni mi pare nella biblioteca di casa sua, studiando 7-8-9 ore al giorno. Diventò un genio senza dubbio; ma passò la sua vita altalenando fra malattie dovute alla salute cagionevole, dolori alla schiena dovuti alla posizione seduta tenuta per troppo tempo, e momenti di depressione acuta -nei quali peraltro scrisse i suoi capolavori- e bla bla bla.
Fare sport è bene, certo...fare troppo sport...hmmm...li senti come parlano i calciatori? Very Happy
Mens sana in corpore sano. I romani erano avanti ^^.

Non mi pare che dal troppo giocare a WOW siano nati geni alla pari di leopardi.......
Purtroppo la sua salute non gli permetteva di andare a correre beato o di fare esercizi fisici.
Nella sua biblioteca c'erano 18000 volumi se non ricordo male, dato che non poteva esercitarsi fisicamente lo ha fatto mentalmente.
Ad oggi le sue opere sono immortali e insegnate nelle scuole dell'obbligo.

Come tutte le cose il fare troppo fa sempre male, bisogna dare il giusto equilibrio a tutto, nel cibo, nello sport, nei divertimenti e così via.
La vita va equilibrata.

Quindi siamo giunti alla cocnlusione che giocare troppo fa male, vedi che siamo tutti daccordo. Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Combo Breaker
Best Topdeck Euw


Numero di messaggi : 804
Età : 27
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Gio Giu 25, 2009 9:37 pm

Raistlin ha scritto:
qua stiamo discutendo che crea dipendenza e fa male giocare troppe ore.
No. Questo topic è nato espressamente per dire che arcanis è dipendente. e_e
Cosa che in realtà non mi sembra vera. Credo infatti che anche se lo disturbaste mentre pesca o fa qualsiasi altra cosa che necessiti di concentrazione reagirebbe a quel modo.

Raistlin ha scritto:
[...] x un c***o di videogame che a parte il modo migliore x usare la "materia" (FF7) di altro non mi ha insegnato nulla e non mi ha portato a nessun arricchimento sociale e personale.[...]
[...]Paragonare giochi come WOW con il cinema mi sembra proprio un eresia gigantesca, non ha una morale, non insegna nulla [...]
[...]far passare un giocatore accanito di WOW come un appassionato di arte mi sembra davvero che si stia un po pisciando fuori dalla tazza.
A parte che volendo paragonare WoW al Signore Degli Anelli (per via dell'ambientazione), nemmeno quest'ultimo mi insegna una ceppa di minchia se non che il mondo è popolato di orcoidi che vogliono farmi a pezzi.
Comunque siamo ancora in una fase "di scoperta". Il videogame è relativamente giovane (30) rispetto alle altre tecnologie mediatiche.
Io gli darei un po' di tempo.
Anche perché ci sono videogiochi rivolti ad un pubblico adulto (e non parlo di porno o di videogiochi ultraviolenti) con una storia avvicente, trama complessa e che richiedono un serio sforzo anche mentale per essere finiti (penso alle avventure grafiche piene di enigmi, come Siberia) che imho sono paragonabili a un qualsiasi romanzo.


Raistlin ha scritto:

Purtroppo le percentuali di consumatori di WOW che sviluppano una dipendenza dal gioco è in continuo crescendo e non in modo lineare con l'aumento degli utenti del gioco.
La cosa è veramente preoccupante.
Affermazione tua? Dati presi da dove...?

Raistlin ha scritto:
Ovviamente avvincente ed educativo non sono aggettivi che vanno a manina
Eh certo, il cliché della scuola noiosa. Visto che la maggior parte della gente la pensa così, non credi che allora non si meritino un'educazione Wink ?
Forse è meglio che stiano a farmare.

Raistlin ha scritto:
Non mi pare che dal troppo giocare a WOW siano nati geni alla pari di leopardi.......
A parte che non lo sai e non lo puoi sapere come non lo sapevano i contemporanei di leopardi, però mi pare che leggere e giocare a un videogioco siano processi anche lontanamente paragonabili. Ammettendo che il 20% della popolazione ai tempi di Leopardi sapesse leggere e scrivere, vuol dire che potenzialmente un 1/5 della popolazione italiana, dopo aver letto ed imparato tanto quanto Leopardi avrebbe potuto scrivere bene quanto lui.
Non mi sembra che al momento nemmeno 1/10 della popolazione sappia programmare un computer.
Lo stesso discorso vale con i film, pensaci. Io posso guardare tonnellate di Kubrick, Tarantino, Almodovar e Fratelli Cohen.
Ma dai film difficilmente imparerò a girarli. Forse imparerò qualcosa, riflettendo su un aspetto della mia vita sul quale non mi ero mai fermato a riflettere.
Su questo i Videogames peccano, ma secondo me è solo questione di tempo.

Raistlin ha scritto:
Quindi siamo giunti alla cocnlusione che giocare troppo fa male, vedi che siamo tutti daccordo. Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
No. Quello lo sapevo già. D'altronde, anche bere troppa acqua fa male.
La mia conclusione è che non bisogna rompere le balle agli altri perché finché non commettono azioni illegali sono liberi di fare il cavolo che vogliono.
Poi siamo in Spammarena e blablabla, ma non mi sembra che heinz apra topic per rinfacciarvi le vostre passioni (ugualmente fonti di perdita di tempo e denaro, come e forse più di wow) gratuitamente.
Questo è pisciare fuori dal vaso.

Saluti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Raistlin
Rank 4: Spammer
Rank 4: Spammer


Numero di messaggi : 601
Età : 35
Localisation : Forbidden Orchard
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Gio Giu 25, 2009 10:31 pm

Che sia nato in primis x rompere ad Heinz è palese, ma poi la discussione si è protratta verso un più approfondito scopo è un altro discorso.
Nemmeno Heinz che era il diretto interessato si è scaldato tanto sul forum.

Ma soprattutto non stiamo facendo un processo ad Heinz e nemmeno a te, come ho già scritto in precedenza.
Di come inpegnate voi il vostro tempo giuro che non mi interessa.

No Zio paragonare wow al signore degli anelli proprio no.
X maggiori info LOTR chiedi ad Heinz che mi pare lo abbia letto svariate volte.
Il film è la trasposizione su pellicola (molto ben riuscita) di 3 romanzi indimenticabili che hanno dato una svolta notevole alla letteratura Fantasy.
Se tu avesi letto il libro, cosa che è palese da quanto hai scritto tu non abbia fatto, non diresti queste scempiaggini.

Certo che esistono i giochi x adulti e sono il primo a dire che sono fantastici, ma paragonarli con un romanzo è un pelo una minchiata.
Non so se tu hai l'abitudine di leggerti un buon libro, ma le emozioni date da un gioco virtuale sono nettamente inferiori.
Io ho fatto entrambe le cose x molto tempo e fidati che la differenza è abissale anzi gargantuescamente abissale.

P.S. Ripeto che io non faccio affermazioni a caso, non ne ho ne il tempo ne la voglia, documentati e vedrai tu stesso le cifre e i pareri.

Sei sicuro di riuscire a capire quello che scrivo??
Non ho nemmeno menzionato la scuola, si stava parlando di marketing, da cosa hai interpretato che stessi parlando del "clichè della scuola noiosa"???


Sei veramente convinto delle boiate che scrivi?
A parte che già quando era in vita Leopardi era riconosciuto come un grandissimo e aveva impressionato molti famosi scrittori dell'epoca.
Ce n'erano moltissimi di scrittori e di professore, ma lui si è elevao sopra a tutti gli altri, infatti è riconosciuto come il maggior poeta dell'Ottocento italiano e una delle più importanti figure della letteratura mondiale.
Ovviamente il documentarsi molto ha giovato a questa sua carriera.

Ma cosa c'entra il saper rprogrammare un computer con la CULTURA.
Come fai a mettere queste cose a confronto.
Infatti proprio perchè questo interesse x la lettura è scemato c'è un analfabetismo di ritorno sempre maggiore.

Ah certo saper leggere è meno importante di riparare un PC, ma x favore!!!!

Ovvio che non si impara a girare i film al solo guardarli, esistono delle scuole specializzate x farlo, ma i film (la maggior parte) contengono persone reali che prima di fare l'attore ha studiato x anni (la maggior parte).
Chi ha mai detto altrimenti?

Noi non stiamo rinfacciando niente a te e nemmeno ad Heinz, ripeto x l'ennesima volta nessuno vi sta accusando di nulla.

Se avete la coda di paglia non è mica colpa nostra, fatevi un esame di coscienza e riflettete attentamente sulla cosa.

Quando sarai abbastanza maturo dal pensare al farti una famiglia guarderai a certe cose con maggiore attenzione e vedere sempre più bambini appassionarsi al mondo virtuale piuttosto che a quello reale la cosa ti preoccuperà e non poco fidati.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Combo Breaker
Best Topdeck Euw


Numero di messaggi : 804
Età : 27
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Gio Giu 25, 2009 11:33 pm

Raistlin ha scritto:
Ma soprattutto non stiamo facendo un processo ad Heinz e nemmeno a te, come ho già scritto in precedenza.
Di come inpegnate voi il vostro tempo giuro che non mi interessa.
E io, a parte che in primis non mi sento tirato in causa, in secundis spero tanto che non te ne freghi assolutamente nulla.

Raistlin ha scritto:
No Zio paragonare wow al signore degli anelli proprio no.
X maggiori info LOTR chiedi ad Heinz che mi pare lo abbia letto svariate volte.
Il film è la trasposizione su pellicola (molto ben riuscita) di 3 romanzi indimenticabili che hanno dato una svolta notevole alla letteratura Fantasy.
Se tu avesi letto il libro, cosa che è palese da quanto hai scritto tu non abbia fatto, non diresti queste scempiaggini.
Se tu avessi letto quello che ho scritto, cosa che assolutamente non hai fatto perché parti già col pregiudizio che tu hai ragione e io no, cosa che su un forum è veramente poco utile alla discussione, ti accorgeresti che non li ho mai paragonati.
Ho solo detto che hanno la stessa ambientazione, ovvero Fantasy. A meno che tu in wow non veda Marines con mitragliatori o incrociatori stellari.

E comunque, posso ricopiare la tua frase, facciamolo dai.
Citazione :
No Zio paragonare il signore degli anelli al Wow.
X maggiori info Wow chiedi ad Heinz che mi pare lo giochi da tempo.
Il gioco è una delle esperienze di game più immersive di sempre blablabla per 300 righe
Se tu avessi giocato il gioco, cosa che è palese da quanto hai scritto tu non abbia fatto, non diresti queste scempiaggini.
Visto? Sono periodi fatti e finiti pure i miei, di senso compiuto. Sono opinioni anche le mie, valide quanto le tue.
Dove sta la tanto decantata oggettività? ._. mah.

Raistlin ha scritto:
Certo che esistono i giochi x adulti e sono il primo a dire che sono fantastici, ma paragonarli con un romanzo è un pelo una minchiata.
Non so se tu hai l'abitudine di leggerti un buon libro, ma le emozioni date da un gioco virtuale sono nettamente inferiori.
Io ho fatto entrambe le cose x molto tempo e fidati che la differenza è abissale anzi gargantuescamente abissale.
Ma forse per la TUA sensibilità. Per la mia, la differenza fra i 2 media non è comunque "gargantuescamente abissale" (cit.).
Resto comunque a favore del libro -checché tu ne pensi, qualcuno ne ho letto- ma non disprezzo nulla, cercando di non dimostrare chiusura mentale nei confronti di niente.
La maggior parte dei ragazzi, sembra comunque pensarla in modo diverso da te. Tant'è che i libri non li leggono in molti ._.

Raistlin ha scritto:
Sei veramente convinto delle boiate che scrivi?
Si, e tu faresti bene a tagliarti le dita con cui pigi la tastiera prima di scrivere un altro giudizio del genere, che mi sembra oltremodo privo di educazione.
Se c'è una cosa che ho sempre fatto, è stato non essere daccordo con te.
Se c'è una cosa che non ho mai fatto, e potevo benissimo farlo, era scrivere "Raistlin, da qui in avanti non discuto più con te perché reputo che scrivi solo soavi stronzate. Resta nel tuo mondo idilliaco e conservatore dove l'uomo migliore è quello con le vedute più ristrette possibile. A buon rendere."
Non mi sembra proprio il caso di flammare in sta maniera. Davvero non cadere in basso pure tu.

Raistlin ha scritto:
Ma cosa c'entra il saper rprogrammare un computer con la CULTURA.
Come fai a mettere queste cose a confronto.
Infatti proprio perchè questo interesse x la lettura è scemato c'è un analfabetismo di ritorno sempre maggiore.
Forse, ma se ti sfugge di questi tempi dove l'informatica controlla 4/5 dei servizi che ci vengono offerti (compreso il flusso di cultura. Su internet trovi tutti i libri che vuoi ._.), forse sarà il caso di imparare a smanettarci, con il computer.
(no, niente porno).
La cultura informatica di un uomo medio del 2100 sarà ovviamente infinitamente superiore alla nostra, e non è escludibile che fra qualche secolo un genio dell'informatica che ha -che ne so io- inventato un robot in grado di esplorare autonomamente l'universo verrà ritenuto alla pari dei grandi scienziati che hanno preso parte qualche secolo fa alla rivoluzione scientifica. Mai dire mai.

Raistlin ha scritto:
Se avete la coda di paglia non è mica colpa nostra, fatevi un esame di coscienza e riflettete attentamente sulla cosa.
Quando sarai abbastanza maturo dal pensare al farti una famiglia guarderai a certe cose con maggiore attenzione e vedere sempre più bambini appassionarsi al mondo virtuale piuttosto che a quello reale la cosa ti preoccuperà e non poco fidati.
Molto bene. Coda di paglia...immaturità...che altro, nel prossimo post vuoi darmi dello stronzo per caso? Very Happy
Intanto, niente coda di paglia. Io non mi vergogno di niente, e anzi, sono contento di giocare ai videogiochi alla faccia di chi storce il naso. Mi diverto così, e per l'ultima e solenne volta, sono cazzi miei.
C'è qualche imbecille che si dimentica di mangiare e muore? Bravo lui!
Anche simo ha una moto molto veloce, ma non apro post con scritto "la moto uccide" solo perché c'è un povero cristo che si schianta a 230 all'ora contro un muretto dopo aver ingurgitato litri di gozzoviglio alcoolico.
Mio figlio, anche se non ti riguarda, avrà a disposizione tanti videogiochi quanti libri, e avrà tanto l'obbligo di farsi una cultura quanto la libertà di andare a giocare nei prati.
EDIT: sempre che ci siano ancora prati.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Raistlin
Rank 4: Spammer
Rank 4: Spammer


Numero di messaggi : 601
Età : 35
Localisation : Forbidden Orchard
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Ven Giu 26, 2009 3:44 am

Mi sa che qua si è perso da tempo il senso del topic.

Non si sta discutendo dell'inutilità o dell'utilità dei videogames, si stava discutendo dell'effetto negativo che ne ha il suo incontrollato utilizzo x quanto riguarda i giovanissimi, soprattutto il gioco incriminato perchè il più giocato era WOW.
Questo era il senso del topic: "WOW crea dipendenza".

Purtroppo sei tu che ti sei sentito attaccato senza motivo a mio modo di vedere. Dopo che hai scritto certe tue considerazioni non ho fatto altro che risponderti con il mio punto di vista, i toni li hai alzati dalla tua prima risposta, ovvio che sono andati in crescendo.
Forse non ti sei accorto ma i tuoi modi non sono stati proprio dei più educati e gentili, ovviamente ti viene risposto allo stesso modo, io non sono molto velato a volte lo ammetto.

Io non ho mai avuto la presunzione di far valere le mie idee come giuste, le ho solo espresse.
Infatti se ti sei accorto ho dato ragione a diversi tuoi interventi.

Non ho mai detto che le tue opinioni siano sbagliate, le ho criticate facendo citazioni e riportando notizie.

Purtroppo che i libri non li leggano in molti è vero, ne in copia cartacea ne su formato digitale.

Ovvio che i più giovani di me non la pensano così, nemmeno io alla loro età la pensavo in questo modo.

Quando i genitori dicevano le frasi del tipo: "quando crescerai, te ne accorgerai", ai tempi gli davo degli arretrati e non ci credevo, c***o invece avevano ragione al 100%.

Se pensi che io sia chiuso mentalmente e conservatore, ti sei fatto proprio un opinione sbagliata.
Sono da sempre un promotore e consumatore di tecnologia, ovviamente ho l'accortezza di non buttarmici a testa bassa altrimenti rischio di rompermela.

Vero puoi trovare tutti i libri che vuoi online, ma cè un piccolo problema, li devi comprare e poi leggere.
Da statistiche i giovani leggono pochissimo e c'è un ignoranza mostruosa, ebbene si anche in svizzera.


Citando una tua frase di prima:

Nemmeno 1/10 della popolazione sa programmare un PC.

Ti ricordo che probabilmente nemmeno 1/10 della popolazione non sia analfabeta e quindi non ha nemmeno i mezzi x sognarselo un computer.

Citazione :
Molto bene. Coda di paglia...immaturità...che altro, nel prossimo post vuoi darmi dello stronzo per caso? Very Happy
Intanto, niente coda di paglia. Io non mi vergogno di niente, e anzi, sono contento di giocare ai videogiochi alla faccia di chi storce il naso. Mi diverto così, e per l'ultima e solenne volta, sono cazzi miei.

Sei solo tu che hai letto queste cose come offesa personale, ti stai prorpio sbagliando.
Non ti ho mai dato dell'immaturo in modo offensivo è un idea solo tua che ti si voglia sempre insultare.


Ripeto x l'ennesima volta, non si sta parlando di te, si sta parlando di una certa fascia di età ovvero la più impressionabile e più plasmabile.
Che tu ti sia fatto un tuo carattere e una tua immunità ai VG non lo sta mettendo in discussione nessuno.
Forse è questa tua percezione che tutti ti vogliano saltare addosso x screditarti che non ti permette di leggere e rispondere al topic in modo sereno.
Da parte mia non provo alcun interesse ad annichilire o deridere la gente in questo topic.
Stiamo parlando in generale non di singoli casi.
Forse all'inizio è nato come altro sfottò x Heinz ma poi si è trasformato in un a discussione seria.

Vediamo di rimettere i remi in barca e discutere delll'argomento del topic, non di altro.


Citazione :
Anche simo ha una moto molto veloce, ma non apro post con scritto "la moto uccide" solo perché c'è un povero cristo che si schianta a 230 all'ora contro un muretto dopo aver ingurgitato litri di gozzoviglio alcoolico.

Se le statistiche di incidenti in moto aumentano di molto in pochi anni nessuno ti impedisce di aprire un post, anzi se posti cose interessanti probabilmente darai il via ad una discussione interessante.

Puoi aprire il topic che vuoi, se poi i moderatori o l'admin non sono daccordo te lo cancelleranno o te lo chiuderanno, quello è un altro discorso.


P.S. Io il gioco l'ho giocato e ho giocato a diversi giochi di ruolo online, fidati se parlo di qualcosa con tanta sicurezza è perchè prima l'ho provata in larga misura, non sono proprio il tizio che parla a vanvera su di un argomento che conosco solo in minima parte.

Proprio perchè l'ho provato che mi rende dubbioso sul fatto che un bambino non abbia conseguenze dal largo utilizzo di questo VG.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Combo Breaker
Best Topdeck Euw


Numero di messaggi : 804
Età : 27
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Ven Giu 26, 2009 1:27 pm

Raistlin ha scritto:
Purtroppo sei tu che ti sei sentito attaccato senza motivo a mio modo di vedere. Dopo che hai scritto certe tue considerazioni non ho fatto altro che risponderti con il mio punto di vista, i toni li hai alzati dalla tua prima risposta, ovvio che sono andati in crescendo.
C'è un livello in cui la discussine è accesa, e c'è un livello dove uno dice che l'altro scrive solo boiate.
Chi è arrivato dove? bounce

Raistlin ha scritto:
Se pensi che io sia chiuso mentalmente e conservatore, ti sei fatto proprio un opinione sbagliata.
No, era solo un esempio. Lungi da me fare affermazioni a testa bassa su gente che non conosco benissimo.
Quella frase era solo esemplificativa e non era certo una scusa per giudicarti o insultarti indirettamente.


Raistlin ha scritto:
Nemmeno 1/10 della popolazione sa programmare un PC.
Ti ricordo che probabilmente nemmeno 1/10 della popolazione non sia analfabeta e quindi non ha nemmeno i mezzi x sognarselo un computer.
Non ho capito, e comunque, qualsiasi cosa tu voglia dire, è indubbio che la tecnologia informatica avrà un ruolo enorme per quanto riguarda la scienza e la tecnologia nei prossimi 100 e più anni. (ma siamo sempre offtopic)

Raistlin ha scritto:
Sei solo tu che hai letto queste cose come offesa personale, ti stai prorpio sbagliando.
Non ti ho mai dato dell'immaturo in modo offensivo è un idea solo tua che ti si voglia sempre insultare.
Io mi giudico sufficientemente maturo per l'età che ho, e non ho bisogno di sentenze tue o di chissà chi per avere un'opinione mia.
Non è questione di sentirsi attaccato o meno; semplicemente, quando scrivi così, sembra che i tuoi 4-5 anni in più (6? ._.) ti permettano di avere ragione sempre e comunque.


Raistlin ha scritto:
Forse è questa tua percezione che tutti ti vogliano saltare addosso x screditarti che non ti permette di leggere e rispondere al topic in modo sereno.
+
Raistlin ha scritto:
Ma ti rendi conto delle boiate che scrivi?
= Incoerenza lol!

Raistlin ha scritto:
Vediamo di rimettere i remi in barca e discutere delll'argomento del topic, non di altro.

Citazione :
Anche simo ha una moto molto veloce, ma non apro post con scritto "la moto uccide" solo perché c'è un povero cristo che si schianta a 230 all'ora contro un muretto dopo aver ingurgitato litri di gozzoviglio alcoolico.

Se le statistiche di incidenti in moto aumentano di molto in pochi anni nessuno ti impedisce di aprire un post, anzi se posti cose interessanti probabilmente darai il via ad una discussione interessante.

Puoi aprire il topic che vuoi, se poi i moderatori o l'admin non sono daccordo te lo cancelleranno o te lo chiuderanno, quello è un altro discorso.
A parte che non ne ho voglia ed era solo un esempio. Non mi sembra il caso.
A Simo piacciono le moto, sono affari suoi ed è già benissimo documentato anche lui sul fatto che c'è gente che in motocicletta si fa parecchio male.
Non ci sarà, al contrario di questo topic, nessun video di incidenti e nessuna scritta tipo OMG_RIDING_YOUR_BIKE_PWNZ_YOU Very Happy

Raistlin ha scritto:
Proprio perchè l'ho provato che mi rende dubbioso sul fatto che un bambino non abbia conseguenze dal largo utilizzo di questo VG.

Si ma è chiaro e saranno 3-4 post che dico di essere d'accordo. Il fatto è che, visto che la maggior parte della gente smette di giocare ai videogiochi in età adulta, perché non lasciarlo provare. Cioè, i bimbi hanno anche dei genitori eh. Esattamente come c'è un limite per stare fuori di casa (in linea di massima io rientravo per l'ora di cena) ci saranno beh delle regole anche per tutto il resto.
Anche se lascio mio figlio 11enne fuori di casa dalle 10 di mattina alle 2 di notte a fare il cavolo che vuole, nessuno scriverà un topic "Stare all'aria aperta crea dipendenza!".
Semplicemente, il problema è del genitore e non del figlio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Architeuthis
WTF CALAMARI DI 21 METRI LO GIURO


Numero di messaggi : 2461
Età : 26
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 12.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Lun Lug 04, 2011 10:15 pm

Evahgrin

_________________
\'\'Vi sono state voci che parlavano di esemplari lunghi oltre 25 metri (tentacoli compresi), ma nessun animale di queste dimensioni è stato documentato scientificamente, principalmente a causa delle profondità abissali in cui vivono.\'\' cit. mio cuggino
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Bunny's Creed
Emme Di Effe


Numero di messaggi : 1686
Età : 26
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 12.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:10 pm

Da notare come ci si sia evoluti nel tempo.

2009 Cave e Benny discutono ---> "Benny esci o vieni al lido?"
"No farmo"
"Drogato di wow, get a life, nerd11oneone11"

2011 Cave e Benny discutono ---> "Cave esci o vieni al lido?"
"No farmo"

_________________
Alle donne è stato dato un cervello perchè solo con la patata erano imbattibili.

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Combo Breaker
Best Topdeck Euw


Numero di messaggi : 804
Età : 27
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:16 pm

Pics or it didn't happen.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Architeuthis
WTF CALAMARI DI 21 METRI LO GIURO


Numero di messaggi : 2461
Età : 26
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 12.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:21 pm

Basta con sti luoghi comuni dell'internetz cave!

_________________
\'\'Vi sono state voci che parlavano di esemplari lunghi oltre 25 metri (tentacoli compresi), ma nessun animale di queste dimensioni è stato documentato scientificamente, principalmente a causa delle profondità abissali in cui vivono.\'\' cit. mio cuggino
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Bunny's Creed
Emme Di Effe


Numero di messaggi : 1686
Età : 26
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 12.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:22 pm

Lurker


_________________
Alle donne è stato dato un cervello perchè solo con la patata erano imbattibili.

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Architeuthis
WTF CALAMARI DI 21 METRI LO GIURO


Numero di messaggi : 2461
Età : 26
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 12.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:23 pm

Ace the Undead ha scritto:
Da notare come ci si sia evoluti nel tempo.

2009 Cave e Benny discutono ---> "Benny esci o vieni al lido?"
"No farmo"
"Drogato di wow, get a life, nerd11oneone11"

2011 Cave e Benny discutono ---> "Cave esci o vieni al lido?"
"No farmo"

No dai era il 2007 dove io farmavo invece che venire al lido...

_________________
\'\'Vi sono state voci che parlavano di esemplari lunghi oltre 25 metri (tentacoli compresi), ma nessun animale di queste dimensioni è stato documentato scientificamente, principalmente a causa delle profondità abissali in cui vivono.\'\' cit. mio cuggino
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Combo Breaker
Best Topdeck Euw


Numero di messaggi : 804
Età : 27
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:24 pm

Se dopo 20 anni di vita non hai ancora capito che non tutto quello che dici è legge e che ogni tanto bisogna giustificare le proprie opinioni, non è affare mio.
Basta luoghi comuni di internet...più buon senso invece?

@A TINO: EPIC lol!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Architeuthis
WTF CALAMARI DI 21 METRI LO GIURO


Numero di messaggi : 2461
Età : 26
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 12.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:29 pm

X: L'altro giorno sono andato alla manor e ho comprato una coca cola, era l'ultima che avevano!
C: Pics or didn't happen!
X: Ma? Ora devo fare le foto alla coca cola? e comunque non avevo modo di farne una Sad
C: Pics or didn't happen happen!
X: Per ogni cosa che faccio devo fare una foto??? ora sto parlando con te, non ci sono foto che lo comprovano, domani dirò che ho parlato con te e tu cosa mi dirai? ''si mi ricordo!'' opp,,-
C: Pics or didn't happen!
X: ...

_________________
\'\'Vi sono state voci che parlavano di esemplari lunghi oltre 25 metri (tentacoli compresi), ma nessun animale di queste dimensioni è stato documentato scientificamente, principalmente a causa delle profondità abissali in cui vivono.\'\' cit. mio cuggino
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Combo Breaker
Best Topdeck Euw


Numero di messaggi : 804
Età : 27
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:30 pm

ARCANIS ha scritto:
X: L'altro giorno sono andato alla manor e ho comprato una coca cola, era l'ultima che avevano!
C: Pics or didn't happen!
X: Ma? Ora devo fare le foto alla coca cola? e comunque non avevo modo di farne una Sad
C: Pics or didn't happen happen!
X: Per ogni cosa che faccio devo fare una foto??? ora sto parlando con te, non ci sono foto che lo comprovano, domani dirò che ho parlato con te e tu cosa mi dirai? ''si mi ricordo!'' opp,,-
C: Pics or didn't happen!
X: ...

PICS OR IT DIDN'T HAPPEN.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Architeuthis
WTF CALAMARI DI 21 METRI LO GIURO


Numero di messaggi : 2461
Età : 26
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 12.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:33 pm

o'rly?
/


_________________
\'\'Vi sono state voci che parlavano di esemplari lunghi oltre 25 metri (tentacoli compresi), ma nessun animale di queste dimensioni è stato documentato scientificamente, principalmente a causa delle profondità abissali in cui vivono.\'\' cit. mio cuggino
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Combo Breaker
Best Topdeck Euw


Numero di messaggi : 804
Età : 27
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:35 pm

ARCANIS ha scritto:
o'rly?
/



lol!

Questo prova semplicemente che hai scritto sul forum, cosa che si poteva già notare.
PICS ->OF THE EVENT<- OR IT DIDN'T HAPPEN.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Architeuthis
WTF CALAMARI DI 21 METRI LO GIURO


Numero di messaggi : 2461
Età : 26
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 12.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:38 pm

Aaah...
/


_________________
\'\'Vi sono state voci che parlavano di esemplari lunghi oltre 25 metri (tentacoli compresi), ma nessun animale di queste dimensioni è stato documentato scientificamente, principalmente a causa delle profondità abissali in cui vivono.\'\' cit. mio cuggino
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Combo Breaker
Best Topdeck Euw


Numero di messaggi : 804
Età : 27
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:39 pm

Bbbh...
/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Architeuthis
WTF CALAMARI DI 21 METRI LO GIURO


Numero di messaggi : 2461
Età : 26
Localisation : RSV
Data d'iscrizione : 12.07.07

MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Mar Lug 05, 2011 2:41 pm

Ehilà!
/


_________________
\'\'Vi sono state voci che parlavano di esemplari lunghi oltre 25 metri (tentacoli compresi), ma nessun animale di queste dimensioni è stato documentato scientificamente, principalmente a causa delle profondità abissali in cui vivono.\'\' cit. mio cuggino
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: WOW crea dipendenza...   Oggi a 11:07 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
WOW crea dipendenza...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Dark Orbit
» come si fa un primo esercito di lupi siderali'??
» voglio proporre un gioco. E se warhammer fosse un RPG?
» Nano Lord con Elmo Alato

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
The Dark Confidant :: COMMUNITY :: Bacheca Epico-Storica-
Andare verso: